TRATTAMENTI

 

 Massofisioterapia manuale arti superiori ed inferiori dove vengono sottoposte alcune regioni del corpo, allo scopo di migliorare le attività biologiche;

 Drenaggio linfatico manuale arti superiori ed inferiori per problematiche quali acne, cellulite, cicatrizzazione, edema (da gravidanza, da sindrome premestruale, da allergia, da trauma, post intervento chirurgico, in seguito ad interventi di mastectomia, in seguito ad intervento alla safena o a procedure sclerosanti), linfedema, flebedema, piaghe da decubito, ragadi, contratture muscolari, distorsioni, strappi ( con funzione antalgica ed antiedematosa), disturbi di origine reumatica, stress;

 Massaggio sportivo pre e post gara per atleti e team di agonisti in vista di importanti appuntamenti. Per essere al meglio della loro forma. Coniugando allenamento e la nostra preparazione professionale, è  possibile avere una piena forma a 360 gradi.

 Bendaggio funzionale arti superiori ed inferiori: si tratta di una tecnica di immobilizzazione parziale volta a ridurre i tempi di guarigione rispetto alle metodiche di immobilizzazione tradizionali.

 Applicazione di Kinesio-tape: è composto a fibre di cotone e nylon strettamente intrecciate, la qualità di questi singoli materiali è fondamentale per essere confortevole nell’essere indossato e per essere resistente nella deformazione.
La colla sul tape è acrilica, dev’essere durevole e waterproof in modo che il tape resista a movimenti vigorosi, sudore e immersione totale in acqua senza irritare la pelle.
Viene utilizzato per ridurre il dolore, drenare il gonfiore, migliorare la postura, migliorare la funzionalità, faciiltare un precoce ritorno all’attività o lo sport, migliorare la performance sportiva.

 Trattamento manuale cicatrici post-chirurgiche. Esistono quattro tipologie di cicatrici chirurgiche. La cicatrice ipertrofica, che nasce in seguito ad un processo di guarigione meccanicamente stressato, la cicatrice cheloidea (cheloide), una cicatrice esuberante che copre una superficie maggiore della ferita che ha l’ha causata, la cicatrice atrofica, leggermente avvallata a causa di una mancanza di collagene e la cicatrice retraente, caratterizzata da una retrazione cutanea con riduzione della superficie ed ha come sede tipica le aree articolari sottoposte a flessione o estensione. Tali cicatrici possono portare a degli squilibri che possono essere di tipo posturale, muscolo-fasciale, linfatico, energetico, endocrino- metabolico e psicologico.